accedi   |   crea nuovo account

Anche il precario l'abbandonato il solo è ed ha un Amore in Anima

Canta
inebriati

non sprecare quelle piccole gocce di sole
donate e ricevute in ogni giorno di vita

trasformale in un magico rio

nella Sua corrente d'Amore di solitudine o di odio

abbracciala

oggi
Lei ha una musicale bocca e Tu un orecchio due piedi e due gambe

domani chissà
che fine faranno le Tue mani

la luna le cercherà e non le troverà più

il tempo dei muti e dei tavoli rotti è sempre più vicino

danza con Lei
trasportandola con Amore in tutte le Tue stanze buie

animati

amandola
le accendi gli occhi
schiusi
in un guscio di mandorla

banchettando lietamente nella gioia delle Sue luminose lacrime

sotto una doccia di luce
lavala
accarezzale la schiena con buona lena

senza farle troppo capire quanto la desideri

magari si volterà
e volerai con Lei nel seno della Sua Splendente bellezza

ora Tua

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Luca Improta il 21/07/2011 13:35
    Veramente bella
  • Anonimo il 18/07/2011 04:04
    Veramente bella... chiudere gli occhi e fare entrare fino in fondo scintille di sole che esplodono in puro amore.
  • angela testa il 17/07/2011 20:47
    emozionante a leggere... letta con vero piacere... complimenti... scrivi che e un piacere leggere...
  • Ada Piras il 17/07/2011 19:33
    Mamma mia quanto è bella e quanto sei grande. Migliaia di stelle
  • loretta margherita citarei il 17/07/2011 18:18
    sei incredibile cap incredibile
  • - Giama - il 17/07/2011 13:52
    ascolta la melodia d'amore e canta per Lei, danza con Lei... di ogni attimo coglierai la sua splendente bellezza!
    grande Vincenzo!
    Ciao Gia
  • karen tognini il 17/07/2011 10:45
    Meravigliosa... sublime...
    non sprecare attimi di luce.. amala... ama con tutto te stesso...

    Stupende emozioni...
  • Anonimo il 17/07/2011 09:04
    "amandola
    le accendi gli occhi
    schiusi
    in un guscio di mandorla"

    Mamma mia, oltre che per il contenuto, è stupenda foneticamente!!!!!! Buona domenica, mio mentore
  • Sergio Fravolini il 17/07/2011 07:54
    Nonostante il titolo troppo lungo si evidenzia nella lettura spontanei accenni all'amore.

    Sergio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0