PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Scappa Amore mio

Siamo vestiti
di lana oscura

tenuti al collo
da un ferreo guinzaglio

per impedirci
nelle nostre feste
di picchiarci a morte

la sera fumiamo
fra le cosce delle nostre Donne

una pipa di oppio pio

Scappa Amore mio
introducendo
in questo mondo

la Tua anima spia

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

In prima stesura avevo scritto Anima pia... poi mi era sembrato troppo banale.. e ho aggiunto un S... dando spia... nel senso di osservare... indagare... scoprire segreti... esplorare.. senza valenza negativa


0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Sergio Fravolini il 23/07/2011 07:30
    "scappa amore mio " ... ad un passo da te.

    Sergio
  • - Giama - il 18/07/2011 23:20
    Grande Vincenzo! Concordo con la modifica, rende la poesia "speciale" (non sarebbe comunque stato banale nemmeno lasciare Pia). Oltre ai sensi che hai dato tu al termine spia, a me ne è venuto un altro: spia intesa come spia luminosa, ossia l'anima che si accende e accende... con valenza assolutamente positiva!

    un salutone
    Gia
  • loretta margherita citarei il 18/07/2011 21:52
    la sera fumate... forte cap
  • karen tognini il 18/07/2011 19:09
    Eh si la sera fumate... mi sa anche di pomeriggio
    come sempre sai stupirmi...
    bella l'anima spia intesa come dici tu...
  • Anonimo il 18/07/2011 17:06
    Sei tremendo!!! Canaglia!!!
    E mi fai ridere...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0