accedi   |   crea nuovo account

Il temporale

avvolto in una nube
di fuoco
tramonta il sole.

Si spera nella sera
a donar frescura
ma irradia la terra
il calor nel giorno
accumulato:
non un alito di vento
non un frullo d'ala
non un dondolio
di corolle o di foglie...

par il canto dei grilli
svogliato
più che una serenata
all'amata luna
è implorante preghiera
affinchè cessi
il flagello dell'arsura.

Improvviso, inatteso
un buffo di vento caldo
corre sul prato..
le erbe si piegano frusciando
s'agitan le foglie
cessan i grilli il canto.
Altri buffi, rincorrendosi
al primo succedono...

solca, lontano, il cielo
un sanguigno lampo
gli risponde
un sordo brontolar
di un tuono.

Grosse nuvole
avanzan galoppando..
più vivi e più frequenti
diventan i lampi...
fragore, lunghi boati
e grossi radi goccioloni
scender
e mutarsi poi in furioso
acquazzone.

Flagella e lava
la pioggia steli arsi
rinvigoriscono

12

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • Anonimo il 26/07/2011 11:00
    Con questa poesia... hai creato un quadro d'autore. Brava!
  • Anonimo il 22/07/2011 23:15
    Brava, questo è davvero ciò che mi incanta del Temporale...
  • Don Pompeo Mongiello il 21/07/2011 09:48
    Un plauso dovuto per questa tua super eccezionale!
  • Ugo Mastrogiovanni il 20/07/2011 10:47
    Ci rinfresca oggi Loretta!
  • Cinzia Gargiulo il 20/07/2011 10:20
    Wow!... Hai dipinto il temporale... mi sembra di vedere un bellissimo quadro... ma poi sento anche lo scroscio dell'acqua... zì... zì...
    Bellissima!...
  • Vincenzo Capitanucci il 20/07/2011 08:06
    Arrivano i nostri... rispondendo alla muta preghiera di una Terra in arsura...

    è bellissima L'0r... se la Terra ci insegnasse il senso della vera preghiera... che sia un abbandono d'Amore... a ricevere il divino liquido dono...
  • nicoletta spina il 19/07/2011 23:01
    Meraviglioso temporale, dipinto intensamente... goduto in benefica pioggia...
    Cortesia della natura che sempre stupisce e insegna.
    Splendida!!
  • Pasquale Martino il 19/07/2011 22:25
    Cos'ha di bello il penetrar profondo... l'attimo percepisce l'immenso e di quest'immenso hai saputo cogliere fiori di rugiada e da quei rivoli, vita da donare in un atto d'immensa cortesia!
    Non tra le righe svetta, ha pieghe d'elevata altura e ne ridonda gocce di rugiada!
    È questo il bello.
  • Antonia Iemma il 19/07/2011 20:15
    Bellissima come sempre loretta
  • Daniela Bonifazi il 19/07/2011 19:59
    Caspita! È una poesia bellissima! La scelta dei versi è così accurata che mi par di star seduta in una galleria ad ammirare un quadro.
  • Anonimo il 19/07/2011 19:31
    Poesia espressiva, ricca di percezioni che incidono l'animo e lo fanno sussultare. Stupenda!
  • giovanni beria il 19/07/2011 18:26
    Rime dense d'immagini, che sanno catturare emozioni
  • rosanna gazzaniga il 19/07/2011 18:14
    Leggendo percepivo colori, odori, suoni della natura. Evocativa, stupenda poesia, e con una chiusa notevole: è tutto un mormorio, uno scambio di cortesie... Bellissima!
  • Anonimo il 19/07/2011 17:31
    una poesia di indubbio valore, stilistico e concettuale

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0