username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il candelabro del Sublime Tempio

Nacque
dalla fiamma azzurra delle nostre acque

il sublime pio desiderio di Amarci

dove carne non ha più labbra

di donarci
davanti al Tempio dei nostri corpi nudi

sacre carezze volanti in paradisi d'estasi

sospinti
dalla suprema fonte del vento

Tutto in noi si accese

ed in luce
-nulla perdendo-

la nostra umana natura gioiosamente tacque

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Sergio Fravolini il 24/07/2011 09:37
    " ... fiamma azzurra" ... bella.

    Sergio
  • karen tognini il 20/07/2011 11:19
    Stupenda Vincenzo...
    la tua spiritualita' è divino amore...
    Bravo... ma di più...!!!
    Tutto in noi si accese

    ed in luce
    -nulla perdendo-

    la nostra umana natura gioiosamente tacque

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0