accedi   |   crea nuovo account

Scheda di accessori nel cervello

Ho abiti e auto,
la ricchezza del particolare,
uno schermo gigante,
liquori e profumi,
una scheda di accessori nel cervello,
un'idea che lavora per me,
cibo e bisogni sintetici
box di cemento,
distrazioni a luci rosse,
l'appartenenza ad un gruppo
e un milione di altre cose...
E un punto... per tornare sempre a capo.
... e non si arriva a capire il muoversi del respiro
incapaci di rimuovere la patina più sottile
e si rimane poveri,
poco ossigeno e troppo occidente
distratti da un fiume ingrossato di necessità.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • yuri deriu il 22/07/2011 08:52
    ... vero tutto è una vita assolutamente comoda e narcotica da "animameccanica".
    la scarsa cura estetica è per suggerire una lettura assettica, automatica, come se si leggesse un manuale per il montaggio di uno scaffale. Andrebbe letta a mezza voce con gran noia e apatia.
  • Bruno Briasco il 21/07/2011 17:06
    Tutti e tre i miei predecessori hanno sintetizzato il mio poensiero. Bravo comunque nell'esporre.
  • Pepè il 21/07/2011 10:56
    Temo che la verità sia che la scheda di accessori inutili nel cervello a noi piace.
    Poesia poco curata esteticamente, ma molto chiara nei contenuti.
  • Felice Scala il 20/07/2011 20:18
    il motto di molti ragazzi di oggi
  • vincent corbo il 20/07/2011 17:57
    è semplicemente la verità, c'è qualcosa che non capiremo mai finchè saremo accecati da tutto questo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0