PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La poesia c'è

Nella morte, nella vita,
sia in discesa che in salita.
Nella gioia nel dolore,
nel sol che nasce nel sol che muore.
Nella brezza o nel furor del vento,
nelle stelle, in tutto il firmamento.
Nel sorriso di un anziano,
nel pianto di un bambino.
Nella natura assolata
o di bianco ammantata.
Nel canto degli uccelli,
nel gorgogliare di ruscelli.
Nel rombo del tuono, nel muto lampo,
nel silenzio o nel fragor del canto.
Ovunque e dovunque sia
c'è poesia.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • luigi castiello il 26/08/2011 14:29
    bella, veramente bella, è vero c'è poesia dovunque, ... se si guarda con gli occhi giusti..^.^ un abbraccio e grazie dei commenti, a rileggerci
  • Virginio Giovagnoli il 24/07/2011 21:08
    Un grazie ed un caro saluto ad Ely e Cristiano.
  • Elisabetta Fabrini il 24/07/2011 20:07
    Ovunque c'è emozione, c'è Poesia!
    bravissimo.!
    ciao Ely
  • cristiano comelli il 24/07/2011 16:58
    Condivido la sua riflessione in versi dalla prima all'ultima riga e aggiungo: quanta poesia c'è in noi (parlo in generale) che è pronta per emergere e farsi dono e che noi, o per distrazione o per egoismo, soffochiamo?
    È quella poesia del vedere ogni cosa come espressione della magia di una creazione superiore che ci fa veri uomini e ci porta poi a esprimerci attraverso il dono della parola.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0