accedi   |   crea nuovo account

Ricordi

Resi liberi dal ricordo
fiumi di parole o pesanti silenzi
riempiono vuoti invadenti.
Si spostano prima in disordine
e poi, arroganti,
guizzano via mirati
per sedare emozione.
Quel tempo giusto
tanto a riportare al senso,
e alla sua cinica funzione.
Restano al veloce passaggio,
segni e ferite brucianti
e, a passo lento e fatale,
un rammarico
per averlo sprecato

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti: