PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

C'eri c'ero da sempre

C'eri
da sempre

e
mai Ti vidi

celata come eri
in un lontanissimo brivido di ieri

sentivo
solo
la voce dei Tuoi malinconici occhi

trafiggermi l'anima ed il cuore

dovevo viverti
per svelare in me
il Tuo viso
onnipresente

in un sublime Amore

oggi presente in noi

persistente e preesistente da sempre

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Ada Piras il 27/07/2011 14:31
    Presente e preesistente
  • karen tognini il 26/07/2011 23:53
    È davvero emozionante leggerti Vincenzo... trasmetti l'essenza dell'Amore... dovevo viverti
    per svelare in me
    il Tuo viso
    onnipresente

    in un sublime Amore
    SUBLIME!!!

    .
  • cristiano comelli il 26/07/2011 22:08
    "C'eri da sempre e mai ti vidi". Credo che però la sua poesia esprima il senso del vedere l'amore che ancora non si provava nel proprio passato che lo ha, inconsapevolmente, preparato, cullato, sicuramente desiderato. Ogni nostro amore p figlio del passato, si fa consapevolezza del presente per riuscire a farsi dono del futuro.
    Vada avanti così che il suo verseggiare è chiaro e molto comunicativo. Cordialità

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0