accedi   |   crea nuovo account

Oltre

Oltre quel bosco
ti ho visto arrivare
ferito, sporco e lacero
non ti voleva far passare.
Hai proseguito impàvido
tutti gli ostacoli
hai saputo superare.
Quanto eri bello
splendente come il sole
attrverso il fogliame
mi sei apparso, a terra
mi sono inginocchiata
per poterti abbracciare
ho sentito l'odore del fango
dell'erba del muschi bagnato.
Oltre a quel bosco
c'era il nostro mondo
tanto sognato.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Ada Piras il 29/07/2011 16:12
    Grazie anche a te Nicola. Ciao Ada
  • Nicola Lo Conte il 29/07/2011 16:06
    "Oltre a quel bosco
    c'era il nostro mondo
    tanto sognato."
    La magia dell'amore!
  • Ada Piras il 29/07/2011 09:08
    Grazie a voi di cuore. Ada
  • Anonimo il 28/07/2011 18:07
    I dogni sono la nostra intima essenza! brava Ada!
  • karen tognini il 27/07/2011 20:14
    Bravissima Ada... ermeticamente molto bella!!!... oltre il bosco.. un mondo... nel vostro sogno!
  • Ada Piras il 27/07/2011 16:12
    Io non vedo più nulla grazie. Ada
  • Anonimo il 27/07/2011 13:29
    wow! che bella!!! e come si vive... si vede il bosco, il fango si sentono i profumi... davvero brava
  • Anonimo il 27/07/2011 10:04
    bella metafora adina... hai superato tutti gli ostacoli... oltre quel bosco... il nostro mondo bella...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0