accedi   |   crea nuovo account

I canti delle Sirene

Guardami
sempre così

ascoltando la musica del mare

Amerai di me

quell'onda d'argento
che lambisce i tuoi pensieri

nella dolcezza
dei nostri sogni

La notte
tra i canti delle Sirene

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Sergio Fravolini il 30/07/2011 14:42
    "amerai di me quell'onda d'argento" ... splendidi versi.

    Sergio
  • - Giama - il 29/07/2011 00:33
    Condivido il pensiero di Anna: una favola, una splendida favola!
    Dolce karen!
    Gia
  • Bruno Vollei il 28/07/2011 15:52
    ... quell'onda d'argento che lambiscie i tuoi pensieri... davvero bella.
  • rosanna gazzaniga il 28/07/2011 14:35
    Uno sguardo che penetra, che si vorrebbe sempre avere e che resterà associato alla musica del mare. Bella e romantica! molto apprezzata!
  • Bianca Moretti il 28/07/2011 13:09
    Romantica e tenera. Un'avvolgente carica di dolcezza infinita, cullati dalla musica del mare e dal canto ammaliatore delle sirene...
  • Enrico Casetta il 27/07/2011 17:32
    Grandiosa, mi sono lasciato avvolgere dall'onda sensuale e fantasiosa provocata da questa poesia
  • Dora Forino il 27/07/2011 17:28
    Un dolce canto di sirene su quell'onda leggera dei tuoi pensieri. Gradita!
  • Ada Piras il 27/07/2011 14:24
    Che bella Karen, brava.
  • Dolce Sorriso il 27/07/2011 13:13
    wow che favola...
    tesoro sei superba...
  • Anonimo il 27/07/2011 10:15
    Bella, tenera, sognante. Brava Karen
  • Vincenzo Capitanucci il 27/07/2011 06:59
    Bellissima karen... guardami sempre... come ami il mare... in me troverai... musica... l'onda d'argento... in un vestito da sogno...

    dolcissima Karen...
  • cristiano comelli il 27/07/2011 00:11
    Purtroppo da giorni non riesco a postare una mia poesia per intero perchè il sistema non me la prende e me ne rammarico, non per senso di protagonismo ma perchè mi avvince tanto la condivisione di emozioni che si è instaurata in questo contesto creativo. Intanto, però, mi diletto a leggere chi ha la mia stessa passione e a imparare qualcosa di più di questa multiforme e non sempre facilmente decifrabile esistenza. Direi che le tue poesie contribuiscano anch'esse a questo mio percorso di ricerca. Il canto delle sirene mi fa venire in mente la sfortunata Amy Winehouse, cui avevo dedicato una poesia purtroppo non leggibile su questo sito se non in piccola parte. Ecco, una sirena che spero abbia trovato il suo mare della tranquillità dopo una vita tormentata. Ciao.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0