username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Disinvoltura

Nel raggranellarsi sparso
dei passanti per strada,
nelle allegre inezie
mormorate in crocchi o coppie
sopratutto ammiro
la disinvoltura.
Si tratta infatti
d'un abito leggero
che sembra spazzar via l'ombra
dal marciapiede lastricato.
Incrociando tali
fantasmi eleganti
io invece son sovente
allarmato, avviluppato
nel terrore affannoso
di mostrar riflesso e rifratto
ogni mio singulto,
ogni oscillazione dell'animo
come se la vita
bestiale ed impetuosa,
traboccasse trasudando
per i pori della mia pelle.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • sabrina galbo il 05/08/2011 23:32
    io la guardo... me ne sento estranea... non vorrei che mi appartenesse...
  • teresa... il 27/07/2011 09:22
    molto bella molto bella Mario magari non sei disinvolto su incroci di strade ma lo sei nelle tue opere e questo basta poichè l'importante è che da qualche parti fuoriesca questo senso e che non ti sia del tutto estraneo. ti bacio BRAVO (come sempre)!!!!