username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'ora delle cose

Sembra decidere l'uomo
il momento dei suoi atti,
vitale in ordine scandirli
al setaccio della mente:
ma alle cose s'addice
una propria licenza,
un margine indefinito
ne forma l'essenza,
e l'ora di farle accadere
non sempre è la nostra.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • mario durante il 29/07/2011 23:41
    Non siamo padroni del nostro tempo.
  • Anonimo il 28/07/2011 09:21
    un margine indefinito... ne forma l'essenza... nulla a caso... tutto accade in un margine indefinito... complimenti maurizio... profonda e bella
  • teresa... il 27/07/2011 13:42
    quanto comprendo questi versi proprio oggi lo dicevo al mio non amore che siamo puntini e che tutto si svolge al ritmo di un tempo che non decidiamo noi. bella bella. Bravo.
  • Anonimo il 27/07/2011 11:09
    Bella e fatalista. C'è una predisposizione per far accadere le cose al di là della nostra volontà? Forse... Anch'io mi sono resa conto che l'uomo non è al centro dell'Universo. Dunque le cose "motu proprio" condizionano noi esseri umani in un loro percorso immutabile ed inarrestabile. Bella la chiusa. ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0