PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

ORIGINALE

Osservando laghi di cielo
Rimasti, rigonfi di sguardi
Increduli racchiuse in un'estate
Grondante sorrisi e miriadi di
Incontri, m'illumino trangugiando
Nitida l'esistenza quale emozione
Afasica, inimitabile capolavoro
Levigato da dita di fanciullo nivee o
Esecrate labbra d'un cantastorie folle.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Ada Piras il 29/07/2011 10:02
    Originale, appunto!