accedi   |   crea nuovo account

Il direttore d'orchestra

Nella fresca sera sotto l'albero di marasche,
il vento suona i rami come fossero corde,
un lungo do rieccheggia, suono d'estate.
La nenia continua una notte intera,
do come dolore, sol come solitudine.
L'orchestra della natura ha un direttore
ma la natura va' dove Lei vuole andare...
il vento non lo si puo' suonare a piacimento.
ribelle angelo, ribelle vento del mio ribelle pensiero.
troppi ribelli nell'orchestra del gran maestro...

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 30/07/2011 15:29
    Davvero bella! Fa sentire la delicata essenza musicale della natura e la natura del ribelle
  • angela testa il 29/07/2011 23:38
    sicuramente un grande maestro... complimenti per lo spartito scritto...
  • Bruno Quattrone il 29/07/2011 16:05
    Dirige bene se riesce a farti scrivere una bella poesia. Bravo.
  • Anonimo il 29/07/2011 12:35
    Il gran maestro saprà dirigere sapientemente anche gli assoli ribelli...
  • Alessia Torres il 29/07/2011 12:28
    Anche la natura, con le sue speciali musiche ha, i suoi inediti direttori d'orchestra... Originale!
  • Antonia Iemma il 29/07/2011 10:19
    Alla fine forse sara'melodia
  • Ada Piras il 29/07/2011 10:12
    Se è un gran maestro saprà domare.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0