PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Voglio restare

Perchè andare? No!
Voglio restare.
Ho tanti amici qui
con cui poter parlare
commentare le loro poesie
farmi regalare dai poeti
emozioni e sensazioni
che fuori non ho trovato.
Era il mio sogno
da quì voglio ricominciare
ho tanta voglia di imparare.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

19 commenti:

  • Ada Piras il 30/07/2011 15:14
    Ti ringrazio tanto. Ada
  • silvana capelli il 30/07/2011 14:01
    si scrive leggendo, si legge imparando, si impara rubando diceva un noto filosofo;
    tu, sai trasmettere tante emozioni, regali poesie che affascinano quanti ti leggono, dunque, continua con la voglia di imparare e di fare emozionare, grazie, un caro saluto...
  • Ada Piras il 30/07/2011 11:19
    Grazie Giuliano, sì sogno.
  • giuliano cimino il 30/07/2011 00:59
    bella e di una semplicità che non è semplicità ma la trovo molto ricercata... sogna poetessa sogna la magia della poesia..
  • Ada Piras il 29/07/2011 23:47
    Grazie carissima ricambio l'abbraccio con altrettanta dolcezza. Ada
  • angela testa il 29/07/2011 23:37
    Io ti voglio qui con tutti i miei amici... come una bella famiglia... ti abbraccio... con dolcezza... come le parole che hai regalato tu a noi piene di dolcezza...
  • Ada Piras il 29/07/2011 22:58
    Più una affermazione che una poesia, vero e grazie Gianni
  • Gianni Spadavecchia il 29/07/2011 20:55
    Voglio restare.. forse nel luogo in cui ti senti più felice e protetta.. Bella e semplice!
  • Ada Piras il 29/07/2011 16:04
    Vi ringrazio infinitamente tutti di cuore davvero.
  • Bruno Quattrone il 29/07/2011 16:03
    Io me ne andai e come vedi son ritornato. Sono parole che ti regalano emozioni. Ciao
  • Anonimo il 29/07/2011 15:51
    voglio restare????? DEVI restare, e che cavolo, non scherziamo... e dove vuoi andare, questa e' la tua-nostra casa, e' un mondo virtuale al quale noi fragili poeti siamo legati in un modo o nell'altro, nessuno ce lo puo' negare... emozioni, sensazioni, giusto, questo e' il sito, questo e' il nostro sito...
  • Enrico Casetta il 29/07/2011 14:48
    Il poeta vive in un mondo a sè, completamente diverso dal mondo esterno, ma estremamente più raffinato e carico d'emozione. Nemmeno io da questo universo voglio fuggire, questo è nostro mondo, la Poesia.
  • Anonimo il 29/07/2011 12:35
    È il nostro mondo... un bel mondo!
  • Anonimo il 29/07/2011 12:12
    In questo mondo di parole e metrica di emozioni, in questo angolo d'inchiostro, la tua assenza si noterebbe!
    Immagino ciascuno di noi come una lettera dell'alfabeto... come potremmo comporre poesie "mutilate" nel suono?
    Un abbraccio cara Ada!
  • vincent corbo il 29/07/2011 12:05
    Brava Ada, non andare via. Gli altri poeti vanno ma poi ritornano.
  • karen tognini il 29/07/2011 10:26
    Certo che devi rimanere!!!... tra emozioni grandi grandi...
    ciaooooo Ada!!!
    k
  • Antonia Iemma il 29/07/2011 10:18
    Si tra parole e sensazioni ci regaliamo emozioni
  • Antonietta Mennitti il 29/07/2011 10:17
    benvenuta Ada e nella speranza che resterai sempre con noi, ti saluto caldamente, grazie per questa poesia... Kiss
  • Vincenzo Capitanucci il 29/07/2011 09:25
    Siamo tutti qua per imparare... per poeticamente sostenerci... positivamente... come in un sogno..

    Imparare per ricominciare...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0