PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Prendimi

Guardami negli occhi, così come sono
in questa vita mia, e così sia
slamar di sensazioni
a chilometri da te
non è certo il paradiso
in questa sera che bruma non bagna ma, fa piangere
questi vetri che riflettono i tuoi passi
Ascolta
forse sentiresti afoni urli
guarda
forse vedresti immoti arti in prece flessi
senza dignità, senza pudore
a questuar cenni di trascorse emozioni
forse, vedresti che non è una rosa
forse, capirai che è margherita seminuda
per contare il tempo che mi separa da te
per contare il tempo di quanto dura la fortuna
per contare il tempo della prossima vita
con te..

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • ignazio de michele il 31/07/2011 18:34
    mi... genufletto dinnanzi alla tua cortesia... grazie
  • Anonimo il 31/07/2011 18:18
    immensamente bella... un amore grande... senza dignità perchè vero... perchè si arriva a qualsiasi cosa pur di riportarlo a noi... bella ignazio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0