username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Vuoti a perdere

palazzi maestosi,
giardini fiabeschi,
ed attorno barboni,
drogati, prostitute-

vuoti a perdere
in una città splendida-

anime perse, che vivono
di espedienti -

l'amore, sconosciuto,
miraggio di tanti
e realtà di pochi,
scivola silenzioso
tra loro,
non lancia frecce,
ma resta immobile -

 

0
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Fernando il 10/11/2013 02:42
    troppi vuoti a perdere in questo mondo sensibile,, stupendo, maestoso, armonico...
    tutto ha un senso specifico,,..

6 commenti:

  • Anonimo il 27/02/2012 00:38
    Bella composizione.. ma "vivono d'espedienti" è proprio una sciocchezza.
  • ELISA DURANTE il 12/08/2011 07:42
    Una poesia toccante che lascia un senso di disagio (vergogna? sensi di colpa?)...
  • rosanna gazzaniga il 02/08/2011 23:19
    Intensa riflessione sul degrado di una città e su quello di creature che per scelta o per abbandoni hanno perduto tutto. Immagine molto forte quella dell'amore che li guarda e resta immobile! Stupenda Grazia! bravissima!
  • Salvatore Ferranti il 31/07/2011 13:14
    una poesia che mi è piaciuta...
    brava
  • grazia savonelli il 31/07/2011 12:36
    grazie ignis grazie a presto
  • Aedo il 31/07/2011 09:45
    Composizione meravigliosa, in cui s'intravede la tua evoluzione poetica: esprimi in pochi versi i contrasti stridenti della nostra società; in tale condizione anche l'amore non si può espandere... Bravissima!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0