username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Forse un angelo

Non potrei mai ignorare il silenzio
mi segue ancora su sponde di chiassose voci
rese rauche dal gorgogliar furente
di immagini e colori,
di pennelate rosse all'orizzonte.
Confondo il volo di un gabbiano
con l'ombra di due ali
che si rispecchiano sul mare
in solitaria ascesa
in mezzo a cirri in movimento
che mi sussurrano legati al vento
una poesia distratta da rime senza senso,
perchè tra i sogni vaga ancora
- senza meta-
un angelo caduto in volo, dall'immenso.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 27/08/2011 20:49
    è la prima volta che ti leggo... almeno credo ed ho perso molto... bella questa tua
    l'ombra di due ali tra nuvole in movimento... mentre tra i sogni vaga un angelo caduto in volo dall'immenso... credo negli angeli.. esistono a volte non hanno e ali ma sono con noi complimenti di cuore carla
  • Manuela Magi il 17/08/2011 20:02
    Grazie a voi
  • Attanasio D'Agostino il 05/08/2011 22:58
    Non potrei... un angelo caduto in volo, dall'immenso.
    Qusta tua è stupenda
    un caro saluto Tanà.
  • Bruno Quattrone il 31/07/2011 14:39
    Bravissima come sempre Manuela.
  • Salvatore Ferranti il 31/07/2011 11:23
    sei sempre bravissima...
  • grazia savonelli il 31/07/2011 07:07
    un angelo caduto in volo dall'immenso... bellissima chiusa... brava

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0