PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Amaxofobia

Accelerano i battiti
mentre la strada
si restringe
di colpo

- un ponte.. -

sono in balìa di un
dannato calcavia.

Vuoto.

E poi giù
- infernali
montagne russe.

Ed ora un rettilineo -
di paure e di ansie
- dove non ci sono mai abbastanza

pali,
case,
cartelli,
curve,
aria,

ma solo

una linea sempre
diritta e
monotona,
univoca e
senza epilogo
come una cantina
buia
in un film horror.

E tu che ridi,
beffardo,
al mio pallore,
cantilenando che
"A una donna
non gli daresti in mano
nemmeno un trattore!"

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Diana Moretti il 16/11/2011 17:41
    Grazie mt del tuo apprezzamento
  • Anonimo il 15/11/2011 09:33
    Un giro di giostra a cardiopalma, carina come trasposizione. Personalmente ci "leggo" l'evoluzione del sentimento nobile. Certo la chiusura attribuisce al destinatario di cotanto viaggio un ruolo piuttosto negativo, ma anche questa è traccia di realtà
  • Diana Moretti il 10/11/2011 22:05
    Grazie Vincenzo
  • Vincenzo Capitanucci il 10/11/2011 06:28
    Amaxofobia... chi non l'ha vissuta non può capire..

    Splendida Diana..
  • Diana Moretti il 09/09/2011 12:27
    Grazie Agata, a rileggersi!
  • Agata Gatti il 08/09/2011 05:51
    Sei molto brava, non sono neanche una tua unghia, complimenti.
  • Diana Moretti il 05/08/2011 21:53
    Grazie Paolo e Giuseppe per i commenti!
  • Giuseppe De Paolis il 05/08/2011 15:46
    bravissima... molto simpatica...
  • Paolo Venturi il 03/08/2011 18:50
    Brava... non ho parole...
  • Diana Moretti il 31/07/2011 18:15
    Grazie Bruno e Maurizio per i vostri commenti.
  • Anonimo il 31/07/2011 17:29
    Brava. Una fobia è una fobia. Va accettata, e la deve accettare anche chi ti sta accanto. Io? Aghi. un abbraccio.
  • Bruno Quattrone il 31/07/2011 13:13
    Mi piace, scritta bene.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0