PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La tua rosa

In realtà non saprai mai chi sei,
altri comprenderanno,
avidi della tua bellezza
come ladri cercheranno
di farsene bottino del tuo tesoro.
Lasciami cogliere la tua rosa,
la tua anima dischiusa e fragile,
timorosa e acerba,
lasciamela per coronare i miei sogni.
Te la renderò adorna dei miei sentimenti
in modo che tu comprenda quanto io t'amo.
Ai miei occhi tu sei sole
che illumina il mio cielo,
anche se confuso girovagherei
alla tua dolce stella punterei,
poiché tu sei il centro
dei miei pensieri.

 

l'autore Bruno Quattrone ha riportato queste note sull'opera

Pubblicata sul sito il 02/01/2010


0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Marinetta il 10/03/2012 20:04
    Che parole delicate e allo stesso tempo intense. Toccano il cuore. Grazie
  • karen tognini il 31/07/2011 14:00
    Un dolce tenero sentimento...
    Bellissima Bruno... Ai miei occhi tu sei sole
    che illumina il mio cielo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0