PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lucciole di solitudine

Il dolore ti sommerge
quando come ancora sei arenata
nei fondali dei ricordi,
seppellita dal peso
dell'emozioni vissute.
Niente penetra il cuore
simile a fitta boscaglia
il sole della gioia non ti attraversa,
nebbia al tuo sguardo
nega il sorriso della vita.
Odi solo il suono liquido
dei tuoi onirici passi
che la sera vanno incontro al passato,
mentre stille di malinconia
illuminano le gote
alla fioca luce della luna,
simili a lucciole forano
il buio della solitudine.

 

l'autore Bruno Quattrone ha riportato queste note sull'opera

Pubblicata sul sito il 02/05/2010


1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0