accedi   |   crea nuovo account

Gioco Amaro

Giocavi sul cavallo a dondolo
Intento a domare la bestia,
pronto a combattere il drago.
Invincibile e fiero
dominavi il tuo mondo di gioia.
Sfidavi a duello quel drago;
per gioco
sguainavi la spada.
Il drago giunse:
eri sicuro di vincerlo
e giocasti con lui.
La furia si scagliò,
nel tuo ventre infilò
una bava di fuoco.
Non capivi!
No! Come potevi?

Tornasti a giocare
sul cavallo a dondolo
e una lacrima
silenziosa
ne bagnò il crine.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • ELISA DURANTE il 01/08/2011 10:38
    Una lacrima manifesta, pietre infuocate nell'animo di un bambino abusato...
  • Aedo il 01/08/2011 09:28
    La violenza sui più indifesi è qualcosa d aberrante, da combattere. Dovremmo fare in modo con tutti i mezzi di fermare questi abusi.
    Poesia di grande spessore umano e sociale!
    Ignazio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0