accedi   |   crea nuovo account

E alla fine si fusero i nostri sogni

Guardando quel tuo lobo microscopico
cercavo di capire i pensieri che nascono
nella tua testa dorata di sole coperta da una nebbia
viola un paese delle favole in continuo movimento
verso e da me
Guardando quel tuo lobo
tunnel diretto al centro di comando
dei tuoi movimenti danzanti
chiedevo consiglio a Dioniso su come trasportare
i nostri universi oltre ogni porta
oltre i muri dell'incomunicazione e del tempo
oltre l'uomo fino ai veri noi stessi
che esistono sull'isola alla fine del reale
e lì si amano e custodiscono il nostro amore
Guardando il tuo lobo penso
dormirti a fianco è stupendo osservarti mentre ti rigiri nel letto
mentre ti rannicchi concentrica mentre mi leghi nella
tela convulsa dei tuoi sogni
quei sogni che colorano i miei di una tonalità nuova
nuova luce nuova energia campi di energia esplosiva a oltranza
campi che si espandono nella materia
si mescolano immergono gli uni negli altri
rinascono intimi entrambi
castelli d'acqua e sabbia dipinti su tele umanizzate
creature leggiadre sorridono al vento
passeggiando nelle tue notti
fino a cantare l'alba nelle mie

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Giuseppe De Paolis il 03/08/2011 14:10
    grazie a te Karen...
  • karen tognini il 03/08/2011 13:41
    Ma complimenti Paolo... sogni stupendi accanto alla tua amata-...
    Piaciuta moltissimo...
    e grazie del tuo passaggio dalle mie parti...
  • Giuseppe De Paolis il 03/08/2011 11:13
    ciao ADA... grazie per i complimenti.. sn felice che ti piaccia... quello è forse il verso che mi rispecchia di più... ciao ciao... ))
  • Giuseppe De Paolis il 03/08/2011 11:12
    ciao Elisa... non è dedicata a una figlia... ma sn contento che ti abbia fatto pensare all'amore che un padre può avere per sua figlia... quindi non ti devo scusare di niente
    grazie per i complimenti... sn contento che piaccia
  • Ada Piras il 03/08/2011 09:00
    Mi piace molto l'isola del reale dove si può amare ecustodire l'amore. Stupenda poesia.
  • ELISA DURANTE il 03/08/2011 07:19
    Poesia che crea un incanto, una meravigliosa fiaba che è pura realtà. La mia impressione è che sia dedicata a tua figlia. Se mi sbaglio scusami!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0