PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A una persona speciale

Il tuo carattere brontolone,
il tuo visone allegro e scanzonato,
i tuoi rimproveri e approvazioni,
il tuo sprezzo del tempo che passava,
tutto cio'che eri nel bene e nel male
io ero io e guai a chi mi toccava.
La gente mi chiede e mi guarda con stupore
quando viene a sapere che sei passato in un mondo migliore.
Gli amici,
le feste,
la tavola imbandita...
eran per te la piu'bella vita.
Quindi a nostro modo
faccio un cin cin
e con lo champagne brindando, vivo sperando,
che un domani chissa'...
io possa rivederti mio adorato papa'.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Fiorellino T il 10/03/2010 20:06
    Davvero bella e tenera questa poesia... complimenti
  • lory giacobbe il 16/05/2007 09:23
    Grazie Mauri, detto da te ha doppio valore.
  • Maurizio Triolo il 15/05/2007 19:42
    Visto che ho avuto la fortuna di conoscerlo, posso dire che Mario era anche questo, brava era doveroso un tuo ricordo a papà, ciao.
  • roberto mestrone il 15/05/2007 13:52
    Brava Lory...
    Il tuo papà... sicuramente ti sorriderà...!!
    Un abbraccio..
    Ro
  • lory giacobbe il 15/05/2007 11:05
    Grazie! e credimi lo spero proprio ci siano tavole imbandite, poiche'ho diverse cene da recuperare
  • augusto villa il 15/05/2007 10:46
    Bella... sicuramente lo rivedrai... speriamo ci siano anche le tavole imbandite! Ciao!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0