PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

È tua

È tua la musica delle lacrime mai piante
Rinchiuse in una mano.
È tuo il lampo delle risate scoppiate nel cuore,
fermate negli occhi.
È tua la danza di tutti i cieli del mondo,
dipinta in una stanza.
È tuo lo scalpiccio di una strada di petali,
di fiori, ancora non nati.
È tuo l'ondeggiare delle note di uno strumento,
non ancora creato.
È tua la serenità dei sogni degli angeli,
adagiata in un piatto di vento.
È tuo il turbinio di un ponte di farfalle,
che ti conduce all'arcobaleno della vita.
È tua quella grande nuvola trafitta da un raggio di sole
... e piove...
Ogni goccia ha attraversato il mio cuore,
ogni goccia è il primo istante in cui ti ho amato...
perché l'ultimo non esisterà mai...
e respiri quest'aria fresca tra le mie braccia,
io respiro con te...
Guardo i tuoi occhi che si riflettono nei miei...
È la vita, sei la vita che scorre nelle mie vene.

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 06/03/2013 08:08
    Un'opera che ben esprime il senso di totalità che dona la maternità. tutto il mondo ruota attorno a questa nuova vita che ci riempie gli occhi e il cuore. molto belli gli ultimi due versi, una dialogo visivo e poi la vita ce scorre nelle vene. davvero poetico.

3 commenti:

  • Anonimo il 12/08/2011 07:44
    Bellissima... piena di sentimento materno che si colora di belle immagini e di metafore convincenti ed originali. Molto apprezzata. ciaociao
  • gaia favaro il 03/08/2011 21:48
    GRAZIE...
  • Ada Piras il 03/08/2011 21:32
    Bellissima davvero.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0