PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sei sparito, vero?

Sei sparito, vero?
questa volta realmente,
tu ti preoccupi molto di ciò che pensa la gente.

Sei sparito, vero?
non ti troviamo più.
hai spento i cellulari
e non vedi la tv.
Non guidi la macchina,
ne ti si vede in giro
sicuramente per lo stress
hai preso qualche chilo.

Sei sparito, vero?
e adesso chi scriverà quel libro
la gente ti cerca come posso dirglielo
a casa non rispondi,
i tuoi dicono che non ci sei
ma quando sei davvero fuori
ci raccontano i problemi tuoi.

Sei sparito, vero?
noi non sappiamo che fare,
"comprato casa nuova" un messaggio al cellulare
ti richiamo sei felice e mi dici ci vediamo
passano giorni, mesi e ricominciamo
a non sentirti, non vederti
chiediamo notizie anche ai tuoi parenti più stretti.

Cino amico mio che fine hai fatto?
il tempo è tuo nemico, si è distratto
noi ti aspettiamo ancora e ancora aspetteremo
il giorno che tornerai noi lo sapremo.

Poi a te, io bambino, vedi di ritornare presto
la tua fantasia mi serve per questo
scrivere ancora, ancora dell'amore
non è vero che nussuno ti vuole
ci sono io che voglio crescere con te.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 07/03/2012 16:53
    Gia, si può leggere come testo Rapper. Ci ho provato. Ottima!!!!!
  • ELISA DURANTE il 05/08/2011 12:23
    Versi in cui il dolore e la dolcezza si mescolano all'inquietudine di una risposta che tarda ad arrivare...
  • Ada Piras il 04/08/2011 20:39
    Sì è molto bella.
  • Anonimo il 04/08/2011 12:21
    bella bella, sembra quasi il testo di una canzone

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0