PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Alghe

Le alghe volano nell'aria
Come batuffoli maleodoranti
Entrando negli slip con la rabbia d'un violento,
e tu sei tutto il sesso
del quale accontentarmi;
mi destai dalla siccità della sabbia
inutilmente portare il relitto d'uno corpo
che alcuni davano per andato, ormai;
ed era lì che la buttai via, come si fa con una cicca
che la portai dove le mie schifose mani
l'avean prelevata;
con l'arroganza d'un fesso
preferii agonizzanti minuti
d'attesa, tutti uguali;
che il fervore del sesso
non potè scalfire.

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0