accedi   |   crea nuovo account

Una console di cielo

Questa notte
il cielo

è entrato
nel buio

della mia stanza

nello sferragliante
sorriso
d'un treno

con sole
carrozze di ristorante

paesaggi nuovi di cibi prelibati

Le Tue mani
erano posate d'argento
miste a oro

sul raffinato chiarore
di un tavolo

imbandito
con una tovaglia di luna

splendevano

scoprendo le loro gambe
da lunghe vestaglie di seta

in eleganti carezze sposate
ad un fuoco di vettovaglie

nella lungimirante danza

d'un Sole Prossimo

a venire
nel ventre del mio cuore

in un sublimato d'Amore

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • - Giama - il 05/08/2011 23:25
    Magnifica opera, geniale e originale il Tuo "cantare l'Amore"!

    grandissimo!
    Ciao Gia
  • karen tognini il 05/08/2011 18:53
    Stupenda Vince... bellissima l'immagine del cielo nella tua stanza...
    c'è la tua genialita'Vincenzo nel saper in versi raccontare i tuoi sogni.. le tue emozioni...
    Sublime... bellissima!!!

    un treno di sublimato amore...
  • angela testa il 05/08/2011 17:29
    bellissima vincenzo... che dolci sensazioni che hai scritto... complimenti...
  • Ada Piras il 05/08/2011 16:29
    Che strano questa mattina mi sono svegliata con la visione di un treno.
    A parte me è splendida Vincenzo, sei grande.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0