PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Miele e Fiele

Rantoli permanenti
rintronano le menti.
Pianti capienti
erompono vanamente
dalla crosta.
Ininterrottamente.

L'orecchio sordo
a dolore assurdo.
L'occhio cieco
guarda di sbieco.
Non vuol vedere.

Solo potere
denaro e miele.
No pianto amaro.
Tu mangia fiele!

 

0
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 13/10/2015 08:44
    molto bella complimenti

4 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 02/11/2011 08:18
    brava... sei brava e apprezzo il tuo poetare chiaro ed incisivo
  • Anonimo il 20/08/2011 21:08
    bella e significativa questa metafora... complimenti
  • Menichetti Serenella il 05/08/2011 21:41
    Grazie del biscommento Giacomo!
  • Anonimo il 05/08/2011 20:21
    Poesia assai significativa... dosate le parole la cui forza espressiva è evidente in ogni verso. ciaociao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0