PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tutto va a rotoli

Tutti mi obbligano a far quello che sembra più giusto per me;
Ognuno si illude di conoscermi e sapere come son fatto.
Ma io penso che non è possibile...
Perchè non so neanche io come son fatto;
Tutto va a rotoli...
E ogni giorno è uguale a quello precedente;
Tutti sanno tutto di me;
A questo punto vorrei che mi spiegassero loro come son fatto.
Tutto va a rotoli;
Ma chi ci vuole essere ci sarà sempre;
E sarà il benvenuto.

 

0
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 25/01/2016 13:53
    Caro Gianni, quando tutto va a rotoli, la speranza resta sempre l'ultima a morire, perché in essa tutto si può ricostruire e recuperare, specialmente con la vicinanze delle persone più care. Ovviamente, il tempo, dovrà fare il proprio lavoro. Un testo che ho gradito per le positive riflessioni che hai sintetizzato nella chiusa: "Tutto va a rotoli; ma chi vuole essere, ci sarà sempre, e sarà il benvenuto"!

4 commenti:

  • Anonimo il 01/01/2012 10:27
    È vero. Spesso si ha la pretesa di sapere cosa è meglio per gli altri. Ma prima dovremmo pretendere di conoscerci. Ma neanche allora saremo in grado di sapere qual è la cosa giusta da fare per gli altri. La cosa più importante è accompagnarlo, l'altro. Tenerlo per mano e sostenerlo nel cammino che lui stesso vorrà intraprendere. Solo così possiamo aiutarci tutti.
    Mi piace molto
  • gianny losito il 14/08/2011 12:24
    bellissima.. fa emozionare e pensare a ciò che ci succede veramente nella vita di tutti i giorni. certo è un po' malinconica ma bellissima e molto intensa... complimenti
  • Anonimo il 08/08/2011 23:12
    tutto va a rotoli... ma chi ti vuole bene lo capisce e resta ad avolgere i rotoli in modo che tutto torni al suo posto... condivido...
  • Vincenzo Capitanucci il 08/08/2011 18:54
    Molto bella Gianni...è terribile cristallizzare negl occhi degli Altri... dve tutti pensano conoscere tutto di Te... e non si accorgno dei Tuoi cambiamenti...

    e come dici Tu... non conosciamo completamente neanche noi stessi.. figuriamo gli Altri... e tutto va a rotoli... ma chi ci vuole essere... chi ci vuole bene... ci sarà sempre e sarà sempre il benvenuto...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0