PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Le mie favole

A volte è meglio affidare
i pensieri al vento,
lasciare che li porti lontano
e li semini in terre baciate dal mare.

Pensieri che forse non sbocceranno mai,
sferzati dall'impetuosità dei desideri,
dalla morbosità della paura.

Sono tornata a intrecciare i capelli,
a perdermi in disegni di incenso
e cieli rosa di tramonto.

Sono tornata a tamburellare con le dita
su confini invisibili,
a spiare oltre il sipario,
a graffiare la notte con unghie d'argento.

E vado oltre i meandri del ricordo,
oltre le spine profumate
che furtivamente accarezzano i palmi...
lascio che le orme traccino
contorni sfuocati sulla sabbia,
impronte di un istante che già non c'è più.

Getto tra le onde queste piccole comete
di speranze e illusioni,
teneri fuochi che sembrano stelle,
stelle troppo luminose per questo mondo.

Sogno di vivere un giorno sulla spiaggia
e vederle riemergere da quel regno di prodigi.

Forse allora sarò pronta
a farle crescere nel mio cuore,
forse allora ci sarà qualcuno
che vorrà ascoltare le mie favole.
Ne ho ancora tante da raccontare...
favole vere,
favole che sanno
di vento e mare,
nebbia e lune.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • Anonimo il 15/08/2011 19:50
    scusa per la fretta... a volte... sorry
  • Anonimo il 15/08/2011 19:46
    hai visto ----ha volte mi capita di essere premonitrice di buone nuove ancora complimenti sei brava...
  • Regina Resta il 14/08/2011 14:56
    Ho appena ricevuto l'avviso di essere vincitrice del concorso di Telese, con questa poesia. Grazie Carla.
  • Anonimo il 13/08/2011 20:57
    bellissime le tue favole regina... piene di sentimento... sicuramente qualcuno ascolterà le tue fiabe che sanno di vento e di mare... complimenti bella...
    sono contenta di non ver perso una meravigliosa poesia... carla
  • Regina Resta il 11/08/2011 22:29
    Grazie Sara, sono veramente felice di trovarti anche qui, sei una bella e cara amica.
  • sara zucchetti il 11/08/2011 14:21
    Hai avuto molto successo, è bellissima questa poesia, anche solo il titolo. Sai già che anche a me piace scrivere le favole o i racconti di fantasia e la tua poesia fa sognare
  • Regina Resta il 09/08/2011 17:57
    Ringrazio tutti per i commenti e quanti mi hanno letta, come esordio mi incoraggia, la poesia è stata selezionata in un concorso letterario per un'antologia, verrò a leggervi tutti!
  • Anonimo il 09/08/2011 14:42
    Molto bella... inedita, mi pare. Scritta apposta per il tuo esordio? Brava Regina. ciaociao
  • Alessia Torres il 09/08/2011 11:22
    Versi impregnati di enfasi e passione.


    Sono tornata a intrecciare i capelli,
    a perdermi in disegni di incenso
    e cieli rosa di tramonto.

    Sono tornata a tamburellare con le dita
    su confini invisibili,
    a spiare oltre il sipario,
    a graffiare la notte con unghie d'argento.

    Forte intensità e immaginazione soprattutto in queste strofe!
    Molto brava!!!
  • silvana capelli il 09/08/2011 11:20
    le favole sono belle perchè, puoi mettere tutta la tua libera fantasia, e arricchirle anche di verità... mi piace molto bella!
  • Ada Piras il 09/08/2011 09:02
    Molto bella anche per me.
  • Bruno Briasco il 09/08/2011 08:24
    @ Regina: Mamma mia quanti errori i una sola volta: "poeia"= poesia, "lito"= lieto,
    "di di" = e di,
    Scusami, ... starò più attento. Un abbraccio
  • Bruno Briasco il 09/08/2011 08:21
    Mi piace. Una poeia che sa di "pulito", di sole di di mare immaginari e reali insieme. Una fiaba sempre dal lito fine dove tutto può realizzarsi col candore di un cuore libero. Aspetto le altre per ri-apprezzarti ancora e ancora e ancora e ancora...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0