accedi   |   crea nuovo account

La tempesta

Quiete prima di te
Velenosa e asfittica inutile calma
Poi solo tu

L'attenzione,
come luce che incontra una stella morente,
si piega e aspetta

Aspetta che tu cominci a ballare
A disegnare sulle note
Colori che ancora devono essere scoperti
A dipingere sogni e melodie
A dipingere istanti incorruttibili
Nella terra dei ricordi

E

Quando la musica si ferma a prendere fiato,
cominci a muoverti,
cominci a danzare,
ad illuminare cuori,
tu divieni la musica,
il centro e la periferia
delle attenzioni

il tempo si scioglie
al ritmo del ballo

Sei splendido kaos
Sei fulgida luce
Sei oceano e onda
Sei vento e fulmine

Sei la tempesta perfetta

 

0
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 26/09/2015 12:16
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua straordinaria!

4 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 19/05/2016 13:41
    Mi è molto caro il tuo cognome, mi riporta a Riccardo De Paolis un mio carissimo amico di infanzia, se puoi fatti vivo!
  • gianni castagneri il 26/03/2014 17:27
    non male!... l'amore e' sempre calma e tempesta insieme...
  • Anonimo il 30/08/2011 21:18
    la tempesta sconvolgente come il sentimento dell'amore... bella bravo giuseppe...
  • Ada Piras il 09/08/2011 15:02
    La tempesta e la quiete. Molto bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0