username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Separa l'oDio

Inabissa nel fango
Misero verbo
T'ospiti le tenebre
Senza più sole

Soccomba di fame
O arsa dal rogo
Udire non bramo
Rivoli di pianto

Che orfana tu sia di "O"
Si elevi il restante
E permanga sol Dio
Che vita e amore plasmò

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • loretta margherita citarei il 11/08/2011 22:03
    molto bella amico caro, complimenti profondo messaggio
  • Anonimo il 11/08/2011 12:14
    Ho gradito molto la tua opera. Un caro saluto

    Sabrina
  • cesare righi il 11/08/2011 11:33
    bravo, molto piaciuta, spogliamoci di quella Orribile O, quello che rimarrà sarà sicuramente migliOre
  • karen tognini il 11/08/2011 11:21
    Bella Calogero.. si togliamo questa O... E permanga sol Dio
    Che vita e amore plasmò
  • la guerre delaguerre il 11/08/2011 11:07
    che bella che bella che bella
  • Ada Piras il 11/08/2011 10:48
    Molto bella e originale quella O tolta.
  • Vincenzo Capitanucci il 11/08/2011 10:18
    Il nostro Verbo si è inabissato in una tomba di fango.. per risollevarci.. in un sole a levante...

    Molto bella Calogero... ed i bambini rinati.. fanno Oh...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0