accedi   |   crea nuovo account

Angelo, demonio

Sono angelo
Sfioro appena le tue labbra
Cammino delicatamente sul tuo cuore
mi bagno nella tua anima.
Ristoro la tua fame d'amore
con il miele della dolcezza.
Sono demonio
ti graffio la pelle.
Percorro i tuoi sensi come lava
incandescente.
Eccito i tuoi pensieri con il peccato
della lussuria.
Incateno le mia mente aille tue perversioni.
Angelo, Demonio, decantami come vino
pregiato e ci ubriacheremo nell'alcova degli dei.

 

1
8 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 07/12/2012 12:04
    è bella perché c'è la consapevolezza e il gusto del peccato, voluto e amato anch'esso come la donna. molto bella.

8 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 17/12/2011 22:38
    penso dopo aver letto l'ennesima tua opera che l'uomo che può gioire nello starti accanto sia molto fortunato.. versi che non posso non apprezzare
  • Roberto Luffarelli il 23/08/2011 09:12
    Inebriante... come vino pregiato,
  • Antonia Iemma il 20/08/2011 15:42
    Pplausi a voi
  • Anonimo il 20/08/2011 14:38
    Mi è piaciuta Sì, alle fine tutti abbiamo un lato luminoso e un lato oscuro, il che non coincide con l'essere buoni o malvagi. Brava Antonia
  • Antonia Iemma il 11/08/2011 22:00
    grazie loretta
  • loretta margherita citarei il 11/08/2011 21:51
    dualismo ben descritto fra passione e sentimento piaciuta
  • Antonia Iemma il 11/08/2011 16:36
    Grazie ada
  • Ada Piras il 11/08/2011 16:26
    Questa lotta che ci incatena ma che alla fine diventa inebriante. BELLA

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0