accedi   |   crea nuovo account

Villa qualcosa... non mi ricordo più!

giardini di fresca edera
- che tace sui recinti di ferro-
querce ombrose
una fontana coperta da muschio e ninfee
prati di margherite e gnomi sorridenti:
sogno?

Ed ora io qui
io con me
conto una ad una
le maglie di ferro che circondano questa casa.
batte costante l'orologio alle tempie
conto gli attimi che furono.

E chiameranno follia la mia libertà...

 

l'autore fernanda battagliese ha riportato queste note sull'opera

( poesia tratta dalla silloge"Marinai senza vele" ovvero giovani naviganti nel mare delle disabilità)


1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0