accedi   |   crea nuovo account

A Mela

Nemmeno per un istante
Penserei di coglierti
Nonostante tu
Sia fiore

Musa dei boschi
Che abiti da tempoimmemore
Le stanze della mia anima

Sorella di carne
Di sangue
E di vento

Intrecci tessuti di colori
Che si dipanano
All’ombra del mio corpo

Canto
Il tuo
Ove riconosco note
Di sinfonie a me conosciute

Nel tuo respiro
Io mi dissolvo

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Sergio Fravolini il 15/08/2010 11:30
    "nel tuo respiro io mi dissolvo.

    Sergio
  • Antonella De Marco il 21/05/2007 14:38
    Scusa il refuso, ovviamente volevo dire "sfumature"...
  • Antonella De Marco il 21/05/2007 14:36
    L'amore ha varie sfumeture e con questi versi tu ne hai colte bene alcune. Il tuo legame con Mela emerge con delicatezza e passione. Mi piace molto
  • sabrina pieraccioni il 17/05/2007 06:32
    musicale e fatata bella
  • Marco Percolla il 16/05/2007 19:07
    cosi perdi l'efficacia delle tua spontaneita'
  • Marco Percolla il 16/05/2007 19:07
    non pensare di avere margini di miglioramento...
  • NICOLA RICCHITELLI il 16/05/2007 17:59
    brava nunzia
  • Sabrina Del Prete il 16/05/2007 16:17
    bella come un canto intonato dalle fate...
  • Nunzia D'Andrea il 16/05/2007 12:19
    grazie cristina se hai tempo e voglia mi piacerebbe avere un parere anche sul racconto. Ne scrivo diversi ma è il primo che pubblico e vorrei avere un confronto e capire quali sono i margini di miglioramento grazie ancora!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0