PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sai Sara

Sai Sara
sara' che il dolore
non permette di fingere
sara' che non credo più a tutte le tue bugie
sara' che non mi piaci piu?
che tu pensi solo per te
che mi hai reso noioso
addirittura geloso
hai fatto l' ira mia compagna
e poi per favore, lasciami in pace...
Come? Non e' Sara?
Mi scusi signorina
ho di nuovo sbagliato numero!!!

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Raffaele Arena il 19/10/2011 23:56
    Si Mariateresa, questo testo si ispira un po' ai monologhi vecchio stile dei personaggi che Carlo Verdone creava ai suoi inizi. Tipo lui, che nel mezzo della notte riponde a una signora perando sia una lontana parente che gli racconta di un sacco di lutti, mandandolo nei pazzi con le sue facce che ti lascio immaginare, e poi in realtà all'altro capo del telefono c'e' una signora anziana che ha sbagliato numero. Irresistibile!
  • mariateresa morry il 18/10/2011 16:49
    Straordinario!!! Pare quasi di vederti al telefono che ti lanci nella tua spietata critica a Sara e poi... atroce dubbio... hoforse sbagliato numero? Sto pezzo è da cabaret... Rido di gusto.. bravo!
  • Aliena il 11/10/2011 17:06
    da rimanere perplessi...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0