accedi   |   crea nuovo account

L'albero della

Osserverò
Piccole orme
Defluire via

Coltiverò
Fantasie notturne
Cullandole nel petto

Asciugherò
Vagiti amanti
Dei mali della vita

Guarderò
Mutare l'aspetto
Nel tempo

Varcherò
La solitudine nell'attesa
Di ultimi sorrisi

Emigrerò
passati compagni
d'esistenza

E ogni andar via
Il capestro incatenerà
Le emozioni

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • adelaide guglielmi il 16/07/2015 21:02
    L'immagine letteraria evoca movimento benché sia chiaro il pathos tuo compagno di viaggio. Potresti farlo scendere alla prossima fermata e portar via con te solo emozioni pure, positive, quelle che conoscono cosa c'è "Oltre"
  • Anonimo il 17/08/2011 15:19
    Una poesia ricca di punti di riflessione sul proprio vissuto e sulla progettualità futura. Stupenda!!! Ciao...
  • karen tognini il 17/08/2011 14:36
    Bravo Calogero... piaciuta molto!.. versi che fluiscono in emozioni...
  • anna rita pincopallo il 17/08/2011 11:27
    piaciutissima molto bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0