accedi   |   crea nuovo account

Venezia di tutte le strade

Sono un ramingo di cui nessuno ha memoria
che fa la spola sul ponte dei sospiri,
Non mi abbandonare nella città che ha la gloria
creata da ogni cuore che rimiri.

Innamorandoci trasferiamo quella d'innamorati città
in ogni sobborgo come un'eredità,
Venezia è il labirinto profondo
lido di un'infatuazione fecondo.

Il tuo sguardo in brezza marina traducibile
le tue fattezze nel mio romanticismo irrinunciabile.
Nell'attenzione che è trasognata

quando ti guardo in te eclissata,
un lento che mi rallenta sospiro mi prende
io non voglio perderti in questo Canal Grande.

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 27/04/2012 14:57
    Resto piacevolmente colpito dall'apprezzabile sensibilità dell'autore che traspare leggendo questi pittorici versi. Venezia è una delle tante città italiane che offre scenari meravigliosi a molti turisti, poeti, artisti e specialmente agli amanti. Per gli innamorati ogni luogo è una poetica Venezia poichè hanno la prerogativa di rivivere magiche emozioni ovunque vadano portandole con sè nel cuore. È bello lo schiudersi dell'autore per amore di una città che va assaporata con ogni fibra del proprio essere. Non tutti sanno dare risalto alle loro emozioni ma, l'autore,è riuscito a farlo in maniera poetica. Una romantica lirica piaciuta tanto per davvero e letta con sincero piacere. Complimenti!

3 commenti:

  • Anonimo il 17/08/2011 21:09
    Io studio a Venezia, capisco il sentimento della tua poesia, carina!
  • Anonimo il 17/08/2011 15:31
    Tutte le volte che ho visto Venezia ho provato le stesse sensazioni da te descritte... complimenti
  • Anna Rossi il 17/08/2011 14:24
    breve lirica. rime ben scritte. una cartolina d'autore. 1ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0