accedi   |   crea nuovo account

Steso

Steso
di nuovo
sul mio letto
piano piano
addormentadomi
un' eruzione
perdo.. oh perdo...
... il ben dell' intelletto
e' piacere grazie alla visione
da me non immaginata
da memoria visiva ripetuta
di oggi, quotidiana
la donna prorompente
sfuggevolmente ammirata
e dir che mi garberebbe parecchio
averla qui accanto a me sul letto
anziche' lei chissa' dov'e'
e io ahhhh... ma perche'?

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • silvia leuzzi il 09/01/2013 09:04
    hai modulato con gusto l'esplosione dei sensi che ci aggredisce nella solitudine e al quale diamo volti e mani che solo la nostra fantasia sa riempirli di carne... ciao amico

3 commenti:

  • Grazia Denaro il 26/01/2012 22:28
    Bellissima poesia complimenti.
  • loretta margherita citarei il 18/08/2011 22:15
    bella poesia complimenti
  • Anonimo il 18/08/2011 18:58
    Un inno all'innamoramento, al desiderio di avere la propria donna accanto.. sensazioni così forti da farci superare ogni barriera... complimenti sinceri!