accedi   |   crea nuovo account

La nuova partenza

E biecamente,
dallo sterco.

Come vermi,
nel postribolo,
risultato infame
di triste decadenza
per il purulento divenire
perche' vivere e' morire
perche' morire e' vivere
perche' continuamente regna
dolore, gioia tristezza,
malattia e la paura
che da coraggio
e il coraggio che fa' paura
e soffocati, limitati,
illusi, siam sicuri comunque che
anche da laida palude
la pura e comune saggezza
nascosta ma presente, seme
riesce sempre a diventar germoglio
per la nuova partenza.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Grazia Denaro il 26/01/2012 21:58
    Molto bella, si il seme germoglia nelle lordure, ma non ha nulla di buono in sé.
  • STEFANO ROSSI il 18/10/2011 16:27
    RAFFINATA è IL TERMINE GIUSTO! BRAVO RAFFA!!!!
  • Aliena il 11/10/2011 17:41
    Già, molto molto bella.
  • Anonimo il 19/08/2011 11:10
    Raffinata critica alla nostra società.. complimenti davvero!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0