PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Dove sei?

Affondo mio Dio.
Questa sera, non v'è luce,
nessun faro a guidare la rotta.

Dove sei?
Avvilente, non sentirti vicino
mentre si tocca il fondo,
in questo silenzio, che urla
rinnegando senza veli,
la Croce e l'Amore della tua casa.

Ascolta,
dona senso, agli occhi intimoriti
che, si piegano incorporei
sotto i Chiodi, della tua verità.

Fa, che sia dolce la rinascita,
rinvigorendo nel Legno, la mia Fede.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0