accedi   |   crea nuovo account

Sere con te

Respirando, sopra l'alba
tua
bisbigliando suoni, lai e preci
mi perdo
trascinato nel declivio sensi, tuoi
accecato, dalle pareti bianco calce
di questo rifugio impregnato di salmastro
e persistenti umori d'amore
sapori arcaici, selvaggi e fragranze di sugheri
che magiche launeddas declamano, vestono
i pensieri per te e per i tuoi boccoli ramati
in queste sere senza fine.

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 15/04/2012 18:25
    splendida poesia complimenti

3 commenti:

  • loretta margherita citarei il 22/08/2011 18:09
    splendida, complimenti amico mio
  • Anonimo il 21/08/2011 21:46
    Di dolce malinconia è intrisa questa Poesia, senza confini di sensazioni e sentimenti, come una calda sera d'estate ispira. L'arcaico ricordo della fanciullezza è il tocco magico che coinvolge. Un ritorno che frena frenesie quotidiane. Un bel respirare, immedesimandosi in questi versi.
  • Anonimo il 21/08/2011 21:33
    sere meravigliose intrise di profumi e d'amore... bella ignazio tra le preferite... bacio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0