accedi   |   crea nuovo account

Lampo e tuono

Prima c'e' il lampo
e poi il tuono
sembra più lenta
ma ci raggiunge
la velocita' del suono
che Siamo Suono.

Suono in carne ed ossa
solo che...

e' gia' accaduto
e' ora
si puo' provare a descrivere

a riprendere
oggettivizzare
dal passato

reinterpretare
si rigenera
nell' istante

gia' superato
alla velocita' del suono
delle infinite vite

stelle che brillano infinite
stelle morte
pietre vaganti, meteore

di galassie
per galassie
e galassie

e buchi neri
da interpretare
gia' capiti

e infinite vite
in infinite forme
e quindi
per sempre accade.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Grazia Denaro il 26/01/2012 21:42
    Bellissimi versi ben conditi, bravo!
  • Raffaele Arena il 25/08/2011 17:33
    Antonella smetti di fumare... non riesci nemmeno a legger sul video!!!!
  • Anonimo il 24/08/2011 17:46
    ... boh, ke vordì? Spero continuando la lettura delle tue opere di riimbattermi in quelle di ieri ke mi avevano maggiormente emozionato
  • Anonimo il 22/08/2011 11:53
    Bellissime riflessioni in versi gradevolissimi.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0