PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Brinda, ecco la coppa

Scende lieve un pensiero
e s'appoggia sulla spalla,
odora di mondo,
di sporco vissuto,
del sofferto che fa soffrire,
di quattro angoli ove piazzarsi,
il maschio lo chiede,
l'Uomo
no
mai,
aspettalo o fai da te,
il progetto s'è perduto.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Giulia Elia il 24/08/2011 14:21
    Lady Luna, incantevole nome. Grazie della sua visita.
  • Giulia Elia il 24/08/2011 14:19
    Signora Elisa, mi piace la sua foto (avatav), ha del mistico. Grazie
  • Giulia Elia il 24/08/2011 14:15
    Non volevo farti intristire, volevo dire che una donna ama senza verificare se ha incontrato un vero Uomo, e inizia a voler vivere un sentimento. Trovo che c'è più mala fede nell'uomo. Spero di suscitarti sempre tanto entusiasmo.
  • Raffaele Arena il 24/08/2011 10:36
    Triste e commovente, esprime solitudine. Complimenti Signora Elia
  • ELISA DURANTE il 24/08/2011 10:11
    Aspettalo o fai da te... un bivio da tragedia greca... Mentre si decide cosa è meglio fare, un coppa freschissima di "quel bon" può aiutare! Piaciuta!
  • Molto intensa... brava!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0