accedi   |   crea nuovo account

Mente distorta

imprigionato in una gabbia senza sbarre,
dove ogni momento è un agonia,
imprigionato per una volontà distorta
che ogni giorno ti distrugge il cervello...

ucciso dall'interno del cervello e dell'anima
dove solo dio sa dove colpire,
sbattuto, ovunque e da nessuna parte,
ormai sta prendendo il sopravvento.
cerco la felicità ma trovo,
trovo solo sofferenza e lacrime
di cui ormai sono l'artefice
di una vita vuota e priva di senso

perso nella notte, come un'anima errante
dove solo il silenzio è tuo amico
ogni pensiero è vano
quando arriva lei, tutto finisce...

cercando di risalire, scalando i problemi
dal profondo dell'istinto sento una voce
che chiama per una sola andata.

"ascoltami, e fai cio che ti dico
uccidi i tuoi problemi e dimentica il passato
io sono l'ira che vive dentro di te
sono io la tua ultima amica,
vai e distruggi"

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Cristina Cirstea il 24/08/2011 22:42
    Troppo silenzio non fa bene LUCA, è anche passato non si può dimenticare.