accedi   |   crea nuovo account

Fiato corto

il mio cuore palpita forte, il mio petto scoppia,
perchè dovrei morire, e sentire dolce la morte?

pesa l'esistenza , da opprimere, gravosa pietra

impiantata sul destino della vita

Odii arrivati a desiderar vendetta, noncuranze di

persone che non puoi apprezzare

Stupide menti senza futuro, stupido futuro senza alcuna mente

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Elena il 02/11/2016 09:28
    si coglie proprio la sofferenza e il peso del vivere in queste parole.
  • ELISA DURANTE il 26/08/2011 09:38
    Versi che traboccano d'ansia, di senso della giustizia disatteso...
  • Anonimo il 26/08/2011 07:20
    Forse Poeta è solo ujn momento che ha ilo "fiato corto". Non mai il pensiero della morte ad opprimerci (vero è che molti lo considerano una grazia da invocare), ma tante cosine e cosacce. È il momento di amarci sopra tutto e tutti. Non conta niente più+ di noi stessi. Breve la tua espressione di ciò, ma poderoso il senso. Un saluto, Federica.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0