PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Accoglienza

Corpo
a corpo
guardiamo
le nostre orme
lanciare un grido
sul sentiero dell'Amore

i sorrisi
di ieri
non potranno darci
le lacrime di domani

noi
oggi
ci amiamo
nella verginità del sole

nel Tuo grembo
c'è il mio mattino

il sigillo della Tua voce

anche se c'è sempre
un po' di buio nel giardino del cuore

i fiori ci inseguono
per essere baciati

hanno saputo accoglierci con l'anima dei Tuoi occhi

 

l'autore Vincenzo Capitanucci ha riportato queste note sull'opera

Non dimenticherò mai... con quali occhi... Amore mio... mi hai accolto nel Tuo cuore...


0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 27/08/2011 21:43
    Bellissima Vincè! La tua nota mi ha preso il cuore.
  • karen tognini il 27/08/2011 12:25
    Immensa Vincenzo... c'è la tua dolce anima che parla ad un cuore che ti adora...
    Un'accoglienza naturale... fiori ci inseguono
    per essere baciati

    hanno saputo accoglierci con l'anima dei Tuoi occhi
  • Ada Piras il 27/08/2011 12:21
    BELLISSIMA POESIA... STUPENDA LA DEDICA!!!
  • Sergio Fravolini il 27/08/2011 10:36
    "i fiori ci inseguono per essere baciati" splendida.

    Sergio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0