PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Resume

Pensieroso volto il tuo
Paghi poco per entrare al circo
Animali in agguato
Festosi gioiosi
Al suono dei tamburi
Non seguono gli ordini dei domatori
Essenza e non essenza la tua
Ci sei e non ci sei
Languido languisci
Spezzi le tue ossa e poi
Le ricomponi
Colla di pesce
Sangue di bue
Sgorga la vita
Raccogli acqua
Calpesti i tuoi fiori
Uno due tre passi
Vinci questa mano di carte
Giocatori disonesti
Al tavolo da gioco
Non lo vedi il trucco?
Non lo senti il ruggito del leone
Nella piazza pubblica
Ciceroni dispersi
Al mattatoio!
Al mattatoio ti mandano
Resti lì però
Insolente
Non vai via
Non lo sfuggi
Questo raggio che ti trafigge
Senza pietà
Giri intorno
Lo prendi nelle mani
Lo spezzi
Inconsistente
Devastante
Non è sazio l’orco
Si abbevera alla tua fonte
Carne dissestata
Sassi
Arida la terra
Non lo temi lui
Il drago delle favole
Punti dritto
Torni indietro
Fai un salto
Un passo
Uno due tre
Uno due tre

12

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Nunzia D'Andrea il 24/05/2007 15:24
    grazie gigi, hai veramente colto! ciao a rillegerti, con simpatia
  • luigi deluca il 24/05/2007 15:00
    Dopo aver a lungo meditato, voto un 10 perchè, adesso, dopo averti letto, vedo in questa ode disperata tutta la passione e tutta la tua condivisione con il soggetto citato!
    Hai, sappi, la mia più completa solidarietà, gigi
  • rexia argento il 17/05/2007 17:29
    bella!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0