accedi   |   crea nuovo account

Appuntamento fuorviato

Tornano i fiori bianchi del
ciliegio.

Troppo presto.

Io pensavo a un cuore senza ritorno.

Torna la neve a mettere i fiori
sul ciliegio
fino a disfarsi di prostrazione dolce.

Troppo tardi.

Io arpeggiavo la sorte
che vuol mozzare i miei virgulti
che s'affacciano a orizzonti.

Tornano i fiori bianchi sul
ciliegio
a cercare i fiori di neve

Troppo presto!
Troppo tardi!

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 02/10/2016 06:32
    ottima... complimenti.

3 commenti:

  • Michele Prenna il 29/05/2012 13:50
    Il fluire del tempo scandito dalle fioriture del ciliegio è immagine di rara seduzione svolta con leggerezza di verso dal bravo autore.
  • Anonimo il 31/08/2011 16:37
    Ehm, che dolcezza questa Poesia, che sofficità, quasi ti sfiora. Congratulazioni, il senso di se ne esce trionfante. È il rincorrersi, e spesso si rasenta la felicità: un fiocco di neve, o un boccio bianco di ciliegio.
  • Anonimo il 29/08/2011 09:12
    Un appuntamento fuorviato è la vita stessa che nei suoi momenti inaspettati ci costringe a rivedere le nostre scelte. Il flusso del tempo è talvolta poco lineare, caos nel nostro essere, a causa di accadimenti che ci trasformano e che sembrano spezzare la linea dei giorni. Una riflessione molto originale e ben strutturata. Una chiusa interessantissima che sintetizza la precarietà del vissuto. Complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0